A VOLTE BASTA UN PICCOLO AIUTO, UN PASSAGGIO, UNA PAROLA, QUALCHE ORA…
…L’IMPORTANTE È NON ESSERE SOLI.

“Reti di famiglie accoglienti” è un progetto che mira a ridurre alcune fragilità familiari dovute all’isolamento o alla mancanza di sostegno parentale e amicale. L’iniziativa presta particolare attenzione a problematiche e disagi vissuti dai soggetti più deboli, come i minori, attraverso il miglioramento e il rafforzamento dei percorsi di prevenzione, accoglienza e protezione.

Si tratta di una rete di persone e famiglie attive nel campo dell’accoglienza e del sostegno familiare: una proposta di esperienza di gruppo, oltre che di servizio.

  • Di GRUPPO perché…
    • la relazione di aiuto necessita di formazione, supporto nella gestione delle accoglienze e dei progetti di sostegno, condivisione dei vissuti.
    • questa modalità favorisce la diffusione e la promozione della cultura dell’accoglienza e delle comunità accoglienti.
    • tra la rete dei volontari e i Servizi si crei un rapporto di confronto e crescita reciproca
  • Di SERVIZIO perché…
    • c’è la necessità di promuovere nuove forme di accoglienza e affiancamento che prevengano l’aggravamento di situazioni già delicate.
    • la collaborazione con altre famiglie del territorio può essere un aiuto concreto a famiglie che si trovano, anche momentaneamente, in una situazione di fragilità.

Per questi motivi l’Associazione Venite alla Festa, le associazioni partner insieme alla Cooperativa Eortè hanno dato vita, sul territorio di riferimento, alla realtà delle Reti di famiglie quale forma ed espressione di cittadinanza attiva protagonista della vita sociale, capace di esprimere e sostenere la cultura dell’accoglienza.

Reti di famiglie accoglienti è presente nei...

La Comunità di famiglie "Venite alla Festa", in occasione del suo ventesimo compleanno, invita qualsiasi donna o uomo di età compresa tra i 0 i 100 anni alla commedia “Scio must go on”, uno spettacolo teatrale scritto e diretto da Maria Giulia Campioli e Claudo Mariotti e interpretato, abbastanza liberamente, da attori non professionisti, ma professionali, selezionati tra i membri della stessa associazione.

Questa idea un po’ azzardata, che porta sul palco una quindicina tra bimbi, ragazzi e adulti del Venite alla Festa, tutti al loro debutto assoluto, è nata dalla voglia di raccontare qualcosa di noi nell’anno 20 della vita della Comunità. In realtà non si tratta di una narrazione o di una biografia collettiva, ma di una commedia che ha l’idea di far intuire lo spirito e qualche contenuto che da 20 anni ci tengono insieme, sentendo di avere qualcosa in comune. Questo qualcosa è così forte che è cresciuto nel tempo, proprio come l’albero che rappresenta il Venite alla Festa e ha dato qualche frutto.

La nostra fortuna è stata, poi, quella di incontrare sulla propria strada due professionisti del teatro, quali sono Maria Giulia e Claudio, che hanno deciso di rischiare reputazione e carriera per aiutare questa commedia “che è un atto di fede” come recita il sottotitolo.

Altra felice coincidenza è che lo spettacolo si colloca all’interno del progetto “Reti di famiglie accoglienti” di cui l’associazione Venite alla festa è capofila, progetto che sta muovendo i suoi primi passi proprio in questi mesi.

L’invito è per chiunque abbia voglia di un pomeriggio di svago e pensieri. Vi aspettiamo!!!

locandina web1000

 

Info e Contatti

Cell. 3406794288

Mail: info@retidifamiglie.it

con il finanziamento della
Logo regione

Logo Ministero LavoroPoliticheSociali 1218finanziato dal Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali
di cui agli artt. 72 e 73 del D. Lgs. n. 117/2017, anni 2019-20

Privacy Policy

Cerca nel sito