puzzle

Ormai da due anni, tutti i mesi il gruppo di Reti di Famiglie Accoglienti del Distretto Ceramico si ritrova presso il Centro per le famiglie di Sassuolo (o sulla piattaforma digitale quando non è possibile fare gli incontri in presenza).

Il desiderio di questo gruppo di volontari è quello di aiutare gli altri con un piccolo gesto concreto e soprattutto far sentire meno sole le famiglie in difficoltà.

Dall’inizio del progetto siamo stati contattati per seguire molte richieste di aiuto, arrivate dai servizi territoriali, da scuole, o anche direttamente dalle persone in difficoltà.

In questo momento stiamo supportando, grazie ai nostri volontari, sei diversi casi, mentre per altre situazioni sono state attivate altre risorse.

Queste richieste accendono una luce su realtà del nostro territorio che rimangono spesso in ombra, e che invece con questa iniziativa cerchiamo di far sentire maggiormente parte di una comunità

Ad esempio, a settembre hanno cominciato ad arrivare diverse segnalazioni di famiglie che faticavano a conciliare i tempi della scuola dei figli con quelli del lavoro dei loro genitori.

Il rischio era che questi bambini non potessero concretamente riuscire a frequentare la scuola!

Attraverso le diverse segnalazioni ci siamo anche resi conto che, mentre la scuola primaria rappresenta per i genitori un’occasione di socializzazione e di aiuto reciproco per far fronte a piccoli impegni reciproci, con il passaggio alle secondarie questi contatti si riducono e c’è meno scambio spontaneo di supporto. In questa fase, chi attraversa un momento di complessità trova più difficile chiedere aiuto. 

Per far fronte a queste situazioni, quello che cerchiamo di fare in questi casi è riattivare una rete che si è sfilacciata nel tempo, attingendo a risorse direttamente dal contesto quando è possibile.

 

Progetti futuri

Anche per il 2022 continueranno gli incontri sul territorio, per attivare nuove sinergie con le altre realtà accoglienti. Incontri che avranno come tema la presentazione del progetto ma anche la promozione della cultura dell'accoglienza per sensibilizzare famiglie, istituzioni e Enti.

Un altro aspetto su cui Reti di Famiglie si impegna a lavorare quest’anno è quello del “fare insieme” e del gruppo, principio base di questo progetto. Per non essere travolti dalle richieste e dalle storie delle singole famiglie infatti, continua per quest’anno il percorso di conoscenza reciproca, di scambio e di formazione collettiva. Questo al fine di rafforzare le basi di un percorso di riflessione e lavoro che ci porterà a costituirci in associazione.

 

Le prime tappe

10 marzo, 20.45 - “Come relazionarsi con famiglie fragili”

Incontro di formazione con la psicologa Daria Vettori,  impegnata da anni con famiglie affidatarie, adottive e con i S.S. dei diversi distretti.

Tema dell’incontro: Quali sono le modalità più adatte per sostenere l’altro, senza invadere la sua autonomia e nel rispetto reciproco?

Maggio 2022 “Il gruppo: dinamiche e strategie”

Secondo incontro di formazione, tenuto dalla counselor Giuseppina Parisi.

Giugno 2022 “La festa dell’Accoglienza”

presso il CpF di Sassuolo, evento aperto a tutti i cittadini del Distretto Ceramico.

Tiziana Venturi

tutor del gruppo Reti di Famiglie Accoglienti del Distretto Ceramico

 

News dai Comuni del distretto ceramico

Info e Contatti

Comuni Unione Terre d'Argine
Cell.
3406794288

Comuni Distretto ceramico
Cell. 
3452931387

Mail: info@retidifamiglie.it

Reti di famiglie accoglienti

è un progetto promosso da

logo vaf bn rosso

Ass.ne "Venite alla festa"

Con il contributo di
Logo regione

UNIONE COMUNI
DISTRETTO CERAMICO

Associazioni Partner

Ass.ne "Il Melograno" - Sassuolo
Ass.ne "Chernobyl"
Maranello, Fiorano, Formigine
Gruppo di acquisto "Banda Gassotti" - Fiorano
Ass.ne "SOS Mama" - Formigine

Privacy Policy Cookie Policy

Cerca nel sito