Si avvicina l’estate ma per il gruppo di “Reti di Famiglie” del distretto ceramico non è tempo di vacanze, le richieste sono sempre numerose, e anche se non tutte si concretizzano, smuovono comunque emozioni e pensieri. Anche nei periodi più intensi dobbiamo però cercare di tenere la barra dritta nella direzione degli obiettivi del progetto, e fra questi vi è quello che indica il gruppo come “forza” per riuscire al meglio nei vari interventi di sostegno. 

giusy parisi1Per questo motivo abbiamo voluto ritagliarci lo spazio di un incontro dedicato proprio al gruppo e al suo futuro. Sapendo che una delle prossime mete sarà la costituzione di una associazione, abbiamo iniziato una riflessione su questo importante momento di passaggio con l’aiuto della counselor Giuseppina Parisi.

L’incontro è stato un confronto a partire dalla domanda: “Qual è la tua principale preoccupazione pensando al futuro di questo gruppo e alla prossima costituzione in associazione formalmente riconosciuta?”. Nell’esprimere i nostri dubbi e la nostra visione del futuro abbiamo usato una metodologia che ci ha portati a metterci nei panni degli altri, questo ha reso ancora più proficuo il confronto. Alcuni tra noi hanno subito collegato alla parola “associazione” le parole “gestione burocratica”, evidenziando il timore che aumentino gli impegni a seguito dei doveri istituzionali e infatti anche la parola “tempo” è stata ricorrente.

Un tema che ci ha visti impegnati in un bel confronto è la necessità di costituire un gruppo di volontari che possano lavorare in un clima sereno, senza sentirsi in colpa se non riescono a proporsi sempre o ad arrivare in fondo a tutte le richieste. 

La dott.ssa Parisi ci ha prospettato l’idea che, nel tempo e con pazienza, si crei tra di noi un bel senso di appartenenza e si passi dalle relazioni ai “legami”, contesto che renderebbe possibile condividere anche le proprie fragilità e il proprio senso di inadeguatezza di fronte ad un supporto che sembra un semplice compito da svolgere ma che può svelare aspetti di noi che non conoscevamo o suonare corde sconosciute che ci fanno commuovere o irritare. 

Questo significa “accoglienza”: incontrare l’altro e accettare di essere cambiati.

 

News dai Comuni del distretto ceramico

Info e Contatti

Comuni Unione Terre d'Argine
Cell.
3406794288

Comuni Distretto ceramico
Cell. 
3452931387

Mail: info@retidifamiglie.it

Reti di famiglie accoglienti

è un progetto promosso da

logo vaf bn rosso

Ass.ne "Venite alla festa"

Con il contributo di
Logo regione

UNIONE COMUNI
DISTRETTO CERAMICO

Associazioni Partner

Ass.ne "Il Melograno" - Sassuolo
Ass.ne "Chernobyl"
Maranello, Fiorano, Formigine
Gruppo di acquisto "Banda Gassotti" - Fiorano
Ass.ne "SOS Mama" - Formigine

Privacy Policy Cookie Policy

Cerca nel sito